Mal di testa da cervicale – 5 segnali per riconoscerlo

mal-di-testa

Da diversi anni è ormai nota la correlazione tra cervicale e mal di testa. Molti studi hanno confermato che diversi tipi di cefalee sono correlate con una disfunzione del tratto cervicale.

Chi soffre di questo tipo di cefalea spesso riferisce localizzazioni diverse a seconda della struttura cervicale coinvolta.

Ti faccio alcuni esempi:

  • Mal di testa pulsante a livello dell’occhio
  • Mal di testa pulsante a livello della fronte
  • Mal di testa che parte dalla nuca
  • Emicrania

Ti ricorda qualcosa?

Se hai provato anche tu queste sensazioni allora ecco per te 5 semplici segnali per riconoscere se il tuo mal di testa è di origine cervicale.

#1 – Il mal di testa è iniziato a seguito di un incidente

Può sembrare scontato ma non è così. Il cosiddetto “colpo di frusta” si può verificare e rimanere latente anche negli incidenti più lievi, manifestandosi con mesi di ritardo. Anche chi non ha mai avuto mal di testa può iniziarne a soffrirne dopo un incidente.

A seguito di un incidente con colpo di frusta i muscoli della cervicale rimangono in uno stato continuo di contrazione, generando quindi una tensione eccessiva che si manifesta con il mal di testa.

#2 – Ti svegli la mattina e hai già mal di testa

I muscoli in generale sono strutture che vogliono stare sempre in movimento. La notte solitamente ci muoviamo meno rispetto al giorno.

Immaginate di tenere il collo nella stessa posizione (circa) per 7-8 ore. Come vi sentireste?

Se a questo minor movimento aggiungiamo uno stato generale di contrazione e rigidità dei muscoli cervicali ecco che il nostro mal di testa ha il via libera.

#3 – La cefalea parte dal collo e si diffonde alla testa

A volte le persone riferiscono proprio di sentire che il mal di testa parte della nuca e poi si diffonde ad altre zone della testa (verso l’orecchio, l’occhio o la parte superiore ad esempio).

In questi casi il collegamento è evidente. La muscolatura cervicale irrigidita impedisce il corretto movimento della testa generando una tensione anomala a livello della base del cranio, scatenando cosi il mal di testa.

#4 – Sensazione di disagio a livello del collo

A prescindere dal mal di testa hai una costante sensazione che “qualcosa nel tuo collo non va”, i tuoi muscoli sono rigidi e la testa (o la spalla) non si muove come dovrebbe. Se oltre al mal di testa avverti anche nausea e/o vertigini, potresti avere una vera e propria sindrome cervicale.

#5 – Il mal di testa compare con l’attività fisica

Immaginate di avere i muscoli del collo completamente bloccati, che quindi non possono svolgere la funzione di contrazione e rilassamento per muovere la testa o le spalle. Ora provate a chiedere a questi muscoli di fare attività fisica. Ovviamente, avendoli disturbati in un momento in cui non potevano fare quello per cui sono nati, vi ringrazieranno scaricando la loro tensione a livello occipitale e scatenando in voi un probabile mal di testa.

Immagini tratte da Google Immagini.

Leave a Reply