Rieducazione posturale

[vc_row][vc_column width=”2/3″][minti_headline type=”h2″ size=”fontsize-l” weight=”fontweight-700″ align=”align-left”]Cos’è la rieducazione posturale[/minti_headline][minti_image img=”15928″ align=”center”][vc_column_text]

La rieducazione posturale è un´attività svolta dal fisioterapista che mira a bloccare l´avanzata ed eventualmente correggere i vizi posturali di diversa natura.
Tra i più comuni vi sono ad esempio la scoliosi, iperlordosi lombare o cervicale, dorso piatto, dorso curvo e altri disallineamenti di vari distretti corporei. Partendo dal principio che la postura perfetta ed ideale in natura non esiste, il fisioterapista può lavorare per cercare di avvicinarsi il più a questo concetto di simmetria, linearità e armonia del corpo, prima che questi disturbi portino a conseguenze più importanti.

[/vc_column_text][minti_headline type=”h4″ size=”fontsize-m” weight=”fontweight-700″ align=”align-left”]Quando si usa?[/minti_headline][vc_column_text]

Nell´età adolescenziale, sono molti i ragazzi e le ragazze che vanno incontro a vizi posturali e difetti di allineamento della colonna vertebrale. Questi possono presentarsi sotto forma di un aumento delle curvature fisiologiche della colonna o altri vizi di allineamento del busto. Alcuni esempi sono la scoliosi, l´iperlordosi lombare, dorso piatto, dorso curvo.

[/vc_column_text][minti_headline type=”h4″ size=”fontsize-m” weight=”fontweight-700″ align=”align-left”]Come si svolge una seduta di rieducazione posturale?[/minti_headline][vc_column_text]

Innanzitutto il fisioterapista deve individuare bene il quadro di ogni singolo paziente, poichè la problematica spesso non è ben definita e ci possono essere sfumature non sempre riconoscibili. Il fisioterapista, una volta osservato con cura il paziente e definiti gli obiettivi, può intervenire con posture e allineamenti, insieme all´allungamento delle catene muscolari per ridurre le deformità della colonna e ristabilire quanto più possibile un´armonia di tutto il corpo. Le sedute di riabilitazione posturale danno molta importanza alla respirazione, proprio per la capacità che offre nell´allungamento muscolare e soprattutto nel mantenimento di questo allungamento nella vita quotidiana.
Non meno importanti sono i consigli di igiene posturale che il fisioterapista può dare: infatti la seduta di riabilitazione posturale dura mediamente 1 ora, per cui è inutile raggiungere un certo obiettivo e poi perderlo a causa di una o più posture scorrette tenute per le altre 23 ore della giornata.
Questi consigli spaziano dal mantenimento di una corretta posizione seduta durante la scuola o il lavoro alla corretta movimentazione di carichi per chi svolge lavori pesanti.

[/vc_column_text][minti_headline type=”h4″ size=”fontsize-m” weight=”fontweight-700″ align=”align-left”]Esistono controindicazioni?[/minti_headline][vc_column_text]

Non esistono controindicazioni per tale terapia.

[/vc_column_text][minti_newdivider line_color=”rgba(183,183,183,0.5)” width=”80%” bottommargin=”20px”][minti_headline type=”h4″ size=”fontsize-m” weight=”fontweight-700″]Pensi di aver bisogno della rieducazione posturale?[/minti_headline][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/3″][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/3″][minti_button link=”http://simoneporzi.it/contatti” color=”blue” size=”medium”]CONTATTAMI[/minti_button][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/3″][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_widget_sidebar sidebar_id=”blog-widgets”][/vc_column][/vc_row]

Leave a Reply